Romanzi antichi

Molti lettori storcono un po’ il naso di fronte ai romanzi ambientati nei secoli dell’antichità, considerandoli troppo lontani, anche se va detto che autori come Valerio Massimo Manfredi hanno sdoganato e riportato interesse verso quei lontani tempi.
In questi ultimi mesi ho letto alcuni libri, ambientati tra Romani e dintorni, molto interessanti che mostrano come alla fine le passioni e la voglia di vivere siano sempre gli stessi, allora come oggi.
Contrariamente a quello che si può pensare ci furono nell’arena anche combattenti donne: La gladiatrice, bel romanzo storico di Russel Whitfield, primo di una serie, racconta le avventure di una di loro, la spartana Lysandra, che saprà farsi strada in un mondo violento e senza pietà, formato da amanti e rivali. Interessante, intrigante e insolito, e più che de Il Gladiatore con Russel Crowe si sentono echi di Xena.
Intrigante  la saga romana, tra Celti e legionari, di Donna Gillespie, incentrata su una donna germanica diventata poi anche lei gladiatrice e poi cittadina romana, ma capace di ribellarsi: deve ancora finire la serie iniziata con La luce del Nord e continuata con La signora della luce.
La Roma imperiale, corrotta ed opulenta, per una volta senza parlare di gladiatori e cristiani, è invece lo sfondo di Roma 40 d.C. Destino d’amore di Adele Vieri Castellano, primo di una trilogia, incontro tra un militare e una giovane donna già segnata dal suo passato, ispirato ad un fatto realmente accaduto. Bellissima testimonianza di quanto le autrici italiane siano brave e capaci di sperimentare.
In molti considerano l’epoca delle invasioni barbariche in Italia come appunto l’inizio di un periodo barbaro, quando in realtà fu un incontro-scontro di civiltà destinato a creare le basi della società medievale prima e rinascimentale e moderna poi.  Sabina Colloredo racconta quest’epopea in una trilogia dedicata ai Longobardi, di cui ho letto i primi due libri, La grande marcia e Il re solo, con echi di Marion Zimmer Bradley e George R. Martin, raccontando un nuovo mondo che avanzava, simboleggiato da un popolo in marcia, antenato di noi oggi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: