Storia romanzata sullo schermo

Periodicamente i film in costume e anche i telefilm storici ricompaiono sui nostri schermi, e devo dire che raramente ci troviamo di fronte a brutte sorprese, anche se in Italia non arrivano mai i classici della BBC o gli sceneggiati francesi.
In attesa della versione di Neil Jordan, non è comunque male I Borgia coproduzione tedesco-francese, anche se i fatti storici sono a dir poco alterati, per rendere il tutto un feuilleton: si spera che nella terza stagione Cesare e Lucrezia comincino ad acquisire un po’ più della grinta della loro leggenda.
 Farinelli voce regina è la storia molto romanzata di un divo della musica seicentesca, il castrato Farinelli, con i bravi Stefano Dionisi e Enrico Lo Verso, dove la grande protagonista è la musica, con alcuni brani meravigliosi, come Lascia ch’io pianga di Haendel.
Roland Emmerich lascia finalmente le americanate per dirigere un sontuoso e sentito film in costume, Anonymous, storia della vera identità di William Shakespeare, un cortigiano tormentato di Elisabetta I invece che il Bardo di Stradford. Molto bello.
Se si vuole vedere qualcosa di più vecchiotto, non è niente male In nome del popolo sovrano di Luigi Magni, pagina di Storia risorgimentale minuta, con un grande Nino Manfredi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: