Lady Hamilton

Emma Hamilton, figlia di un fabbro nell’Inghilterra degli ultimi decenni del Settecento, diventata modella di artisti, moglie dell’anziano ambasciatore alla corte di Napoli, amante prima della regina Maria Carolina di Napoli, sorella di Maria Antonietta, e poi di lord Nelson, eroe assoluto della marina inglese, morta in povertà è una figura affascinante, ed è stata protagonista di libri e film. La sua è un’epopea a metà strada tra Moll Flanders e Lily Bart, che nel libro e nel film ha una trattazione diversa ma complementare.
Lady Hamilton del francese Gilbert Sinouè è una biografia travestita da romanzo, molto rigorosa ma nello stesso tempo molto appassionante, la storia della perdita di una donna che quando diventò protagonista della storia d’amore che la rese nota alla Storia non era più giovanissima secondo i dettami del tempo.
Le calde notti di Lady Hamilton di Christian Jaque, titolo italiano abbastanza idiota di Les amours de Lady Hamilton, interpretato dalla splendida Michèle Mercier, già marchesa degli angeli, con Richard Johnson, allora marito di Kim Novak, e a John Mills, ha alcuni cali di gusto abbastanza inquietanti (gli ammiccamenti sessuali in stile Giovannona coscialunga) ma è per il resto un melodramma ben riuscito, con splendidi costumi e ambienti, e una scena finale straziante, che riflette in pieno come Emma fu discriminata dalla pur libertina società inglese della Reggenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: