Les miserables

D’accordo, due ore e mezza praticamente quasi tutte cantate non sono leggere, e forse i protagonisti sono a tratti un po’ glamour: ma Les miserables, il film dal musical, ha potuto contare su una colonna sonora efficace e struggente, su scenografia e fotografia all’altezza a ricostruire una pagina storica, su una storia originale comunque bella. E il brano I dreamed a dream cantato da Anne Hathaway, giustamente premiata con l’Oscar, è davvero struggente. Merita anche una menzione Samantha Barks, una Eponine intrepida e tragica, un volto da tenere d’occhio.

Annunci
1 commento
  1. simone ha detto:

    Questo il blog giusto per tutti coloro che vogliono capire qualcosa su questo argomento. Trovo quasi difficile discutere con te (cosa che io in realt vorrei… haha). Avete sicuramente dato nuova vita a un tema di cui si parlato per anni. Grandi cose, semplicemente fantastico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: